049 601290 aas@aclipadova.it
Convegno PERSONA: voci e suoni di dentro e di fuori

Convegno PERSONA: voci e suoni di dentro e di fuori

Il Conservatorio Cesare Pollini annuncia la seconda edizione del Convegno PerSona – “Suoni e Voci di Dentro e di Fuori” 2019 che si terrà presso l’Auditorium Cesare Pollini dall’11 al 13 aprile.

Il Dipartimento di Didattica del Conservatorio di Padova da molti anni è attivo sul fronte della formazione nell’ambito della pedagogia musicale e nella didattica speciale.

Rientra dunque tra gli obiettivi del Conservatorio implementare l’interdisciplinarità attraverso collaborazioni ed occasioni di scambio e incontro con esponenti del mondo delle scienze, in particolare delle neuroscienze della medicina e psicologia e delle scienze tecnologiche, con il mondo della musica e delle discipline umanistiche.

Il Convegno vuole fornire l’opportunità di approfondire alcuni temi appartenenti al mondo della percezione e produzione sonora in musicisti e non musicisti, affrontati da punti di vista che apparentemente possono sembrare anche opposti ma che sono invece complementari per una conoscenza per quanto possibile completa.

Particolare attenzione sarà dedicata al rapporto tra l’universo emozionale ed uditivo, in ambito artistico musicologico, psicologico e musicoterapico, la vocalità vissuta come esperienza di insieme sia nel mondo riabilitativo sia artistico professionale, le patologie uditive, vocali, e non solo, negli artisti con l’apertura verso prospettive di trattamento presenti e future.
Il Convegno si rivolge a medici, in particolare ORL, audiologi, foniatri, figure sanitarie come i logopedisti e gli audioprotesisti, educatori, musicoterapeuti, psicologi, musicisti, cantanti, direttori di coro, coristi, docenti di ogni ordine e grado.

Sono previsti:
18 Crediti ECM – Educazione Continua in Medicina
20 Crediti AIM per musicoterapeuti
Attività di aggiornamento per docenti di ogni ordine e grado
2 Crediti formativi per gli studenti di Conservatori e Università
Attestati di partecipazione

E’ stata aperta la call for paper e poster per l’invio di abstract per poster e/o relazioni libere di 10 minuti sui temi centrali del Convegno (neuroestetica, percezione delle emozioni attraverso la musica, problemi uditivi nei musicisti, voce e problemi dei cantanti, igiene vocale e uditivo, uso della musica nei disturbi neurologici), all’indirizzo e-mail umanitainmusica@gmail.com con scadenza il 20 Marzo.
Per le relazioni in inglese è prevista la traduzione simultanea.

Convegno PERSONA: voci e suoni di dentro e di fuori 1

Giovedì 11 aprile

8.15 Iscrizione ecc.
9.00 Giovanna Baracca e Francesco Facchin: Introduzione
Sessione di Neuroscienze e Neuropsicologia – Moderatore: Alessandro Martini
9.30 Alice Mado Proverbio (Dipartimento di Psicologia, Università di Milano-Bicocca): Neuroestetica: basi biologiche delle sensazioni emotive in musica – Lectio magistralis
10.15 Elvira Brattico (Department of Clinical Medicine, Center for Music in the Brain (MIB): Health, Aarhus University), Gioia, paura, tristezza: I meccanismi neurali delle emozioni in voce e in musica
10.45 Luciano Fadiga (Dipartimento di Scienze biomediche e chirurgico specialistiche Università degli Studi di Ferrara e Istituto Italiano di Tecnologia):Gli ensemble musicali come paradigma dell’interazione sociale
11.15 Pausa caffè
Moderatore: Carlo Serra
11.45 Nicola Di Stefano (FAST Istituto di Filosofia dell’Agire Scientifico e Tecnologico, Università Campus-Biomedico di Roma): La percezione del suono tra vincoli biologici e regole fenomenologiche
12.15 Massimo Semenzin (UOC di Salute Mentale dell’Azienda Ospedaliera di Feltre – ULSS 1 Dolomiti): Lo stress psichico nei musicisti
12.45 Franco Mussida (musicista, compositore, presidente del CPM Music Institute di Milano e ricercatore): Presentazione del libro “Il pianeta della Musica. Come la Musica dialoga con le nostre
emozioni” (2019, Salani Editore)
13.15 Pranzo
SessionediEtnomusicologia: Musica,Emozioni, Comunità incontesti sonori interculturali – Moderatore:FrancescoFacchin
14.30 Gianpaolo Chiriacò (Libera Università, Bolzano): Parole e suoni. L’espressione musicale della migrazione contemporanea.
15.00 Badara Seck (Musicista Griot, Senegal): Un griot a Roma. La musica come ponte interculturale
15.30 Gianluca Taraborelli (Johnny Mox – Musicista, Trento): Suonare le differenze. Il Progetto “Stregoni”
16.00 Pausa caffè
Sessione di Analisi Musicale – Moderatore: Nicola Di Stefano
16.30 Nicola Bernardini (Scuola di Musica Elettronica, Conservatorio C Pollini, Padova): Segnale musicale e traduzione delle emozioni
17.00 Antonio Rodà, (Centro di Sonologia Computazionale, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Università di Padova), Maddalena Murari (Università degli Studi di Padova):
Quanto blu è Mozart? Verso un’analisi cross-modale della musica.
17.30 Franco Fussi (Laboratorio della Voce e del Linguaggio, Ravenna; Università Alma Mater Studiorum Ravenna), Costanza Savarese (Musicista e performer vocale), Lucio Perotti
(arrangiamento e pianoforte): I modi vocali nelle Folk Songs di Luciano Berio e le loro contaminazioni con esemplificazione dimostrativa di alcune sue parti

Venerdì 12 aprile


Sessione di Audiologia – Moderatori: Giovanna Baracca, Elisabetta Genovese
9.30 Alessandro Martini, Roberto Bovo (Dipartimento di Neuroscienze, Clinica Otorinolaringoiatrica Azienda Ospedaliera e Università di Padova): La percezione dei suoni musicali
10.15 Sandro Burdo (Responsabile Scientifico Ass. Italiana Liberi di Sentire Onlus): Musica e tecnologia per la sordità
10.45 Umberto Ambrosetti (UO Semplice Dipartimentale Audiologia, Università degli Studi di Milano): L’invecchiamento uditivo: cosa succede realmente?
11.15 Terenzio Cassina (Servizio Medico Teatro alla Scala): Un programma di screening uditivo per i musicisti in orchestra
11.30 Pausa caffè
12.00 Marco De Stefano (Training Manager GN Hearing): Il miglioramento dell’ascolto della musica con i nuovi dispositivi protesici
12.30 Eleonora Carravieri (UO Semplice Dipartimentale Audiologia, Università degli Studi di Milano): Oralismo e fermenti: una storia di vita
13.00 Pausa pranzo
Sessione di Pedagogia Musicoterapia – Moderatore: Orietta Calcinoni
14.30 Jeremy Marozeau (Department of Health Technology, Technical University of Denmark): Listening to music through a CI: It is not so bad after all!
15.15 Martin Landzettel (Lichtenberg, Institut für angewandte Stimmphysiologie): La ricerca e la pedagogia del Lichtenberger Institut für angewandte Stimmphysiologie (RFT)
15.45 Martin Valcke (LUCA School of Arts, campus Lemmens, Leuven (Belgium)): Use of the musical analysis in the neurological diagnosis
16.15 Pausa caffè
Sessione di Foniatria – Moderatori: Giovanna Baracca, Andrea Nacci
16.45 Matthias Echternach (Division of Phoniatrics and Pediatric, Ludwig-Maximilians University Hospital, Munich): “The Tenor”- Research on a vocal phenomenon – Lectio magistralis
17.15 Sten Ternström (Division of Speech, Music and Hearing, Royal Institute of Technology, Stockholm): Challenges to the choir singer: how perception, voice production and acoustics can interfere with choral performance
17.45 Johan Sundberg (KTH, Royal Institute of Technology, Stockholm): Expressivity in singing

Sabato 13 aprile

Sessione di Medicina Preventiva – Moderatore: Umberto Ambrosetti
9.15 Orietta Calcinoni, Rosa Converti (Servizio medico Teatro alla Scala): Un esempio di strategia di prevenzione per gli artisti del coro e i professori dell’orchestra: il Servizio sanitario del Teatro alla Scala
10.00 Giovanna Baracca (Conservatorio C. Pollini di Padova, UO Audiologia Fondazione “Cà Granda” Ospedale Maggiore Policlinico Milano), Andrea Nacci (U.O. Otorinolaringoiatria Audiologia Foniatria Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana): Comesipuò fare prevenzione per la salute vocale nelle scuole di canto e recitazione?
10.45 Stefano Masiero, Kostantinos Koutsikos (UOC di Riabilitazione Ortopedica, Dipartimento di Neuroscienze – Università- Azienda Ospedaliera di Padova): Cosa può fare la riabilitazione nella
patologia muscolo-scheletrica?
11.30 Pausa caffè
11.45 Roberta La Vela (Logopedista libera professionista): Voice Risk Screening: proposta di valutazione funzionale integrata nella prevenzione dell’abuso vocale
12.00 Sessione Poster e Relazioni Libere
13.00 Pausa pranzo
14.00 Martin Landzettel (Workshop): La pedagogia del metodo funzionale di Lichtenberg per cantanti e strumentisti
14.15 Gianpaolo Chiriacò (Libera Università di Bolzano – LUB): Presentazione libro “Voci Nere. Storia e antropologia del canto afroamericano”
14.45 Workshop pratici Giovanna Baracca – Andrea Nacci – Roberta La Vela: La valutazione della voce attraverso la stroboscopia Martin Valcke: Non-tonal improvisation Gianpaolo Chiriacò: Gli spiritual afroamericani come espressione di identità

PER ISCRIZIONI CLICCARE QUI

Insieme a Teatro

Insieme a Teatro

Acli Arte e Spettacolo Padova con il contributo dell’Amministrazione comunale di Villafranca Padovana
Presenta
Insieme a Teatro 2019
Sala Polivalente Piazza Marconi

09 MARZO ore 21.00

La Suocera e La Nuora

di Carlo Goldoni
Teatro Monselice
Regia di Beatrice Greggio

Insieme a Teatro 2

Un classico goldoniano, questa commedia racconta i conflitti di una famiglia che vive a Palermo. Nella famiglia entra Doralice, figlia di un mercante, Pantalone, con una dote di ventimila scudi. Entra come sposa del Conte Giacinto, figlio del Conte Anselmo Terrazzani e la Contessa Isabella. Comincia un conflitto senza fine tra suocera e nuora a causa dell’orgoglio, della classe sociale e dei servitori. Il padrone di casa, il Conte Anselmo, non lo è davvero perché è un uomo menefreghista che solo pensa al suo museo d’antichità dove spreca tutti i soldi e in realtà non ha nessun valore. Con un padrone menefreghista, la suocera e la nuora in conflitto, un figlio e marito che non vuole dispiacere a nessuna, i cicisbei, il Cavaliere del Bosco e il dottore Anselmi, che invece di aiutare a risolvere il conflitto lo peggiorano, la cameriera Colombina che fa lo stesso con lo scopo di guadagnare ancora più, e un servitore, Brighella, che inganna il padrone di casa con l’aiuto del suo amico Arlecchino vendendogli antichità false, l’unica persona capace di risolvere i conflitti è il vecchio ed onorevole Pantalone.

16 MARZO ore 21.00

Opparcarità

Gruppo cabarettistico Strasseossi – Teatro dei Curiosi
Testi e regia di Andrea Masiero e Gianni Mazzucato

Insieme a Teatro 3

Un altro divertente spettacolo del gruppo cabarettistico Strasseossi, che strizza l’occhio al vecchio avanspettacolo.
Quando si guardano le cose da un’altra angolazione sembra che queste siano completamente diverse da come le avevamo sempre viste, e quel che sembrava
bianco diventa nero e viceversa. Infatti niente è quel che sembra, e questo spettacolo ci racconta proprio di tutte quelle cose che siamo abituati a dire, fare o pensare in una certa maniera. E non appena le troviamo leggermente diverse ci viene da esclamare: OPPARCARITA’!
In realtà “c’è solo una cosa certa nella vita, ed è il fatto che non possiamo dare niente per certo. Pertanto non è certo che non possiamo dare niente per certo”

23 MARZO ore 21.00

L’Adulatore

di Carlo Goldoni
Piccola Scena Arte e Spettacolo
Regia e libero adattamento di Ottavio Di Leone

Insieme a Teatro 4

Testo tra i meno conosciuti e rappresentati di Carlo Goldoni, è di quelli che inducono alla tentazione, probabilmente banale, dell’aggettivo “molieriano”. Si tratta di una commedia bellissima per misura di stile e sorprendente per modernità. Vi si narra di un gaglioffo che, segretario del governatore di Gaeta (il regno di Napoli), approfitta della leggerezza e delle vanità del governatore e della “Governatoressa” per commettere ogni sorta di imbrogli e di iniquità al solo fine di servire le sue tasche e il suo piacere. Gli andrà male. Verrà smascherato; ma non, si badi, ad opera del suo padrone o di qualche altro appartenente alla classe dominante, bensì perché i servi, da lui angariati oltre ogni limite, si accorderanno per denunciarlo. Questo elemento dei servi — la “casa bassa” guidata da Brighella — rappresentativo dell’intera categoria dei sottomessi, è uno degli elementi più sorprendenti della commedia. E s’intende bene, soprattutto per questo, che tale opera non risultasse, allora, gradita ai potenti.

Sala Polivalente, Piazza Marconi 4
Villafranca Padovana
Biglietto unico: 5,00 €
Info e prenotazioni: 3337680147

Insieme a Teatro 5
Quel Mattino a Lampedusa

Quel Mattino a Lampedusa

Quel Mattino a Lampedusa 6

Dopo l’apertura dei lavori alle ore 16.00 nell’Auditorium del Centro Culturale San Gaetano, l’introduzione dell’Assessora al Sociale del Comune di Padova Marta Nalin, precederà la presentazione del Dossier Statistico Immigrazione 2018 da parte di Gianfranco Bonesso, responsabile veneto Idos, che avrà luogo dalle ore 16.45 alle ore 17.45.

Il testo sarà distribuito con offerta libera fino a esaurimento delle copie disponibili.

Il coffe break dalle ore 117.45 alle 18.15 precederà la lettura scenica basata su testimonianze di naufraghi e soccorritori della tragedia del 3 ottobre 2013 a Lampedusa. L’ingresso a questa seconda parse dell’evento è libero, con offerta interamente devoluta a progetti d’integrazione sul territorio padovano.

La testimonianza di Vito Fiorino (uno dei primi soccorritori) precederà la chiusura dei lavori ad opera del magistrato Giovanni Palombarini, presidente onorario del Manifesto per Padova senza razzismo e discriminazioni, alle ore 19.45

Odisseo Osservatorio sulle DIScriminazioni E Oltre

Monologando 2019 – I finalisti

Monologando 2019 – I finalisti

Ecco i finalisti della quarta edizione del concorso per monologhi teatrali inediti Monologando di Acli Arte e Spettacolo Padova e Atateatropadova che ora affronteranno il giudizio del pubblico durante la rassegna Su il Sipario a partire dal 19 gennaio presso il Teatro Don Bosco a Padova.

Il presidente Gianluca Meis e la direzione artistica della manifestazione ringraziano la giuria selezionatrice, composta quest’anno dai consiglieri provinciali di Acli Arte e Spettacolo Renata Rizza Stracquadanio, Paola Zapolla, Miledi Poppi, Giliola Tonello, Nicola Garbo e da Beatrice Catinella.
Un grande augurio di successo ai finalisti!

Monologando 2019 – I finalisti 7
I nuovi corsi del Teatro dei Curiosi

I nuovi corsi del Teatro dei Curiosi

Da febbraio 2019 il Teatro dei Curiosi, in collaborazione col Comune di Noventa Padovana, organizza un corso di teatro e uno di dizione. Di seguito i dettagli

Corso dizione - I nuovi Corsi del Teatro dei Curiosi

CORSO DI DIZIONE
10 lezioni da febbraio a aprile
Lo scopo del corso è quello di fornire ai partecipanti tecniche e strategie da mettere subito in pratica per migliorare la voce e l’eleganza verbale.

Per chi vuole imparare a :
– comunicare in modo chiaro ed efficace;
– correggere i difetti di pronuncia e fonazione;
– migliorare la propria autostima;

Docente: Bruno Lovadina, attore e regista teatrale.

LEZIONE DI PROVA GRATUITA
Venerdì 8 febbraio 2019 ore 21.00
presso sala polivalente della biblioteca di Noventa Padovana (PD)
via Roma, 20

I nuovi Corsi del Teatro dei Curiosi

CORSO DI TEATRO ADULTI
“Il primo passo nella scena”
16 lezioni da febbraio a maggio

“Il primo passo nella scena” guida i partecipanti nei rudimenti dello stare sul palco, esplorando
elementi come lo spazio, il ritmo, l’ascolto e l’improvvisazione.

Il teatro risulta un’esperienza positiva e divertente sia per le persone estroverse che per quelle che
si ritengono meno espressive, perchè ciascuno di noi ha molte più potenzialità di ciò che pensa.

Docente: Andrea Masiero, attore e docente di improvvisazione teatrale.

LEZIONE DI PROVA GRATUITA
Giovedì 7 febbraio 2019 ore 20.30
presso Auditorium Scuola Media “Santini” a Noventa Padovana (PD)
via Valmarana 33

Per le lezioni di prova è gradita la prenotazione inviando una mail a info@teatrodeicuriosi.it

Scarica QUI il volantino dei corsi