049 601290 aas@aclipadova.it
One Book One City

One Book One City

One Book One City Padova è un invito a creare comunità leggendo. È un progetto dell’Università realizzato con il Comune di Padova, riconosciuta “Città che legge”. È un programma di lettura individuale e collettiva di un unico libro importante, scelto per il suo valore letterario e culturale e perché, antico o moderno, sa parlare al presente a persone di tutte le età.

Grazie alla partecipazione di tutti, One Book One City Padova potrà essere anche un laboratorio di idee, di momenti di creatività e di festa, un insieme di iniziative eterogenee – quali readings, proiezioni di film, progetti teatrali, mostre, concorsi – e di attività in università, nelle scuole, nelle librerie, nelle biblioteche e nei quartieri di Padova ed è tutto ciò che vi verrà in mente.

Il libro scelto quest’anno è Il vecchio che leggeva romanzi d’amore di Sepulveda. Pubblicato nel 1989 e uscito in Italia 25 anni fa, il romanzo narra del vecchio Antonio José Bolivar, che vive ai margini della foresta amazzonica equadoriana. Vi è approdato dopo molte disavventure che non gli hanno lasciato molto: i suoi tanti anni, la fotografia sbiadita di una donna che fu sua moglie, i ricordi di un’esperienza, finita male, di colono bianco e alcuni romanzi d’amore che legge e rilegge nella solitudine della sua capanna sulla riva del grande fiume. Ma nella sua mente, nel suo corpo e nel suo cuore è custodito un tesoro inesauribile, che gli viene dall’aver vissuto “dentro” la grande foresta, insieme agli indios shuar: una sapienza particolare, un accordo intimo con i ritmi e i segreti della natura che nessuno dei famelici gringos saprà mai capire.

One Book One City 1

Acli Arte e Spettacolo Padova aderisce all’iniziativa con una serie di eventi a cura di Renata Rizza Stracquadanio della Compagnia teatrale Jonathan’s Performing Arts e Anna – Rita Di Muro:

19 Luglio Giardino Teatro di Palazzo Zuckermann ore 20,30
“La prosodia di Sepulveda”
La voce è il nostro mezzo di comunicazione, inimitabile e bellissimo. Basta variare volume e intensità per provocare una reazione in chi ascolta: è con la voce, oltre che con lo sguardo e i gesti, che si tenta di rendersi gradevoli, convincenti, autoritari, distaccati, seducenti. Il lavoro in questa serata sarà orientato alla scoperta della vasta gamma di interpretazioni della voce. Ogni attore sarà chiamato ad eseguire modulazioni di tono, volume, ritmo, intenzionalità fino a creare una sorta di “concerto” a più voci.

26 luglio plateatico del caffè Pedrocchi ore 18,30
Uno spritz con Sepulveda
Approfittando dello spazio di tempo che precede la serata leggeremo vari brani tratti dal libro di Sepulveda. Il tutto sarà accompagnato da una sorta di presentazione dell’autore, dei temi trattati e dei personaggi.

14 settembre Piazza dei Signori ore 16,00
Un libro per tutti, tutti per Sepulveda
Progetto inteso a creare una sorta di maratona letteraria che si svolgerà all’aperto a partire dalle ore 16. L’intento sarebbe quello di invogliare tutti i cittadini a leggere qualche passaggio del libro in questione e per fare ciò vorremmo creare una sorta di link a cui tutti potranno iscriversi per riservarsi il proprio momento e la propria pagina (o brano) da leggere poi in pubblico. All’interno della manifestazione vorremmo ritagliare uno spazio dedicato ai giovani e giovanissimi cercando in tal modo di diffondere il piacere ella lettura.

18 ottobre presso Librosteria ore 19,30
Aperitivo col vecchio che leggeva romanzi d’amore“.
Lettura drammatizzata di alcune pagine del libro a cura degli attori di varie compagnie.

Giardino Teatro Zuckermann 2019 – Rassegna di eventi

Giardino Teatro Zuckermann 2019 – Rassegna di eventi

Scarica programma completo

Inaugurata nel 2004, la nuova sede museale di Palazzo Zuckermann, in Corso Garibaldi 33 di fronte alla Cappella degli Scrovegni, custodisce le straordinarie collezioni di oltre duemila oggetti, patrimonio nascosto dei Musei Civici padovani, raccolti nel Museo di Arti Applicate e Decorative e la collezione di monete e medaglie del Museo Bottacin. Si tratta di pezzi per la maggior parte mai esposti al pubblico, che illustrano i diversi tipi di manufatti in uso a Padova dal Medioevo alla metà dell’800.

Il palazzo fu costruito nei primi anni del ‘900 lungo il nuovo asse viario che conduceva dal centro cittadino alla stazione ferroviaria. Come altri edifici di corso Garibaldi e corso del Popolo, ben rappresenta il nuovo sviluppo borghese della città tra XIX e XX secolo.

Il suggestivo teatro giardino del palazzo ospiterà eventi per tutta l’estate, da concerti con l’Orchestra di Padova e del Veneto e con I Solisti Veneti, a un cartellone di spettacoli organizzati in collaborazione con associazioni culturali, compagnie teatrali, musicisti e artisti.

Programmi completi, approfondimenti e altre
iniziative sul sito di PADOVA EVENTI

Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche
U.O.C. Manifestazioni e Spettacoli

Palazzo Gozzi-Via Tommaseo, 60
Tel. 049 8205624-5612
manifestazioni@comune.padova.it
www.padovacultura.it

Ufficio relazioni con il pubblico
via Oberdan, 1, tel. 049 8205572
urp@comune.padova.it
www.padovanet.it

Punti di accoglienza turistica/IAT
piazzale Stazione Ferroviaria; vicolo Pedrocchi;
piazza del Santo (da metà maggio a metà ottobre):
da lunedì a sabato ore 9.00-19.00;
domenica e festivi ore 10.00-16.00
tel. 049 5207415
ufficioturismo@comune.padova.it

Acli Arte e Spettacolo sarà presente con una nuova edizione di Su il Sipario Estate di cui abbiamo già parlato in questo articolo. Vi segnaliamo anche altre due iniziative di Associazioni nostre affiliate:

La prima edizione della rassegna ll Giardino di casa Goldoni a cura della compagnia Tarassaco Teatro dal 20 al 23 giugno.
Goldoní rappresenta l’occasione per confrontarsi con i grandi temi della quotidianità, ed è questo aspetto che lo rende agli occhi di tutti schiettamente un classico, ovvero la sua capacità di interrogare il contemporaneo.

Famiglie a Teatro. Due appuntamenti dedicati al teatro, all’arte e alla cultura come strumento educativo imprescindibile per la formazione e la crescita dei bambini e dei ragazzi; come elemento di conoscenza e di educazione, di civiltà per tutti gli individui e come elemento utile allo sviluppo delle relazioni sociali.
A cura della Compagnia Febo Teatro.

Giardino Teatro Zuckermann 2019 - Rassegna di eventi 2