049 601290 aas@aclipadova.it

La Stagione teatrale di Acli Arte e Spettacolo si apre con un prima rassegna autunnale in un contesto nuovo, ricco di storia e cultura: il teatro dell’Istituto Barbarigo. La collaborazione con la direzione dell’Istituto nasce dal comune intento di offrire alla popolazione di Padova una possibilità di svago che accomuni qualità culturale, servizi (il teatro si trova nel centro storico di Padova, ma è dotato di un ampio parcheggio gratuito interno) e momento di aggregazione: la scelta del nome della rassegna va in questa direzione: Metti una sera al Barbarigo.
La rassegna si apre Il 26 ottobre con la commedia musicale brillante in lingua veneta L’ACQUA CHETA OVVERO LA “GATAMORTA” della storica compagnia Arlecchino e sarà anticipata da un aperitivo inaugurale. Tra amori segreti e piani per contrastarli, intervallati da canti e duetti, ne vedremo delle belle nel cortile della casa del cocchiere Ulisse. Il 2 novembre va in scena UOMINI CON LA VALIGIA, del Teatro dei Curiosi, vincitore di ben 4 premi nazionali, in lingua veneta. Sei storie, apparentemente unite tra loro da una valigia, in realtà sei tessere di un mosaico che alla fine si rivelerà in maniera inaspettata e suggestiva. Il 9 Novembre la Compagnia Instabile di Selvazzano porta in scena AMORE E BATICORE deliziose avventure in una casa di riposo dove ogni protagonista commuove e fa sorridere; in lingua veneta. Il 23 novembre si chiude la rassegna con una commedia brillante in italiano: VIVA GLI SPOSI della Compagnia Jonathan’s Performig Art: Un matrimonio molto british che verrà sconvolto dall’arrivo di una ragazza alquanto particolare.

PROGRAMMA

26 Ottobre ore 21.00

Acqua Cheta ovvero la “GATAMORTA”
Commedia Musicale brillante in dialetto veneto
Di Augusto Novelli
Regia Gabriele Brugnolo
Compagnia Arlecchino

Metti una sera al Barbarigo 1
Compagnia Arlecchino in Aqua Cheta


La commedia si svolge nel cortile di casa del cocchiere Ulisse. Le due figlie, Anita e Ida, ricamano; Checco, il falegname sistema un mobile senza staccare gli occhi da Anita, la più sbarazzina delle due sorelle, mentre Ida, autentica acqua cheta o gatta morta, è innamorata segretamente di Alfredo che si intrufola come affittuario nella casa di Ulisse. Mamma Rosa non sopporta le idee socialiste di Checco mentre ritiene che Alfredo possa essere un degno componente della famiglia. La tresca viene presto scoperta da Checco e Anita che faranno in modo di far fallire il piano di fuga organizzato dagli innamorati segreti. Alla fine tra colpi di scena intervallati da canti e duetti musicali, l’amore trionferà e tutto si concluderà con la festa della “Rificolona”.

2 Novembre ore 21.00

Uomini con la valigia
di Andrea Masiero
Regia Andrea Masiero e Gianni Mazzucato
Teatro dei Curiosi

Metti una sera al Barbarigo 2
Andrea Masiero e Gianni Mazzucato


Esilaranti, malinconiche, surreali o poetiche, storie che regalano uno spettacolo unico nel suo genere. Sei storie, apparentemente unite tra loro solo per il fatto che ciascun protagonista ha con sé una valigia. In realtà si tratta di sei tessere di un unico mosaico, sei fili di un’unica matassa che alla fine si sbroglierà in maniera inaspettata e suggestiva.
Si è portati spesso a pensare che il teatro dialettale possa essere solo comico o che possa raccontare solo storie frivole. Quello che qui si cerca di proporre, invece, è un dialetto inaspettato, più realistico, attuale e concreto, che progressivamente si spoglia di stereotipi e clichés. Si ride fino alle lacrime ma ci si emoziona anche fino ai brividi, per uno spettacolo che pur utilizzando il dialetto propone un teatro moderno, con scelte registiche e narrative decisamente inusuali per il genere.
Vincitore di quattro premi nazionali

9 novembre ore 21.00

Amore Baticore
Commedia brillante in tre atti
di Loredana Cont
Adattamento e Regia di Carmen Testolin
Compagnia Instabile di Selvazzano

Metti una sera al Barbarigo 3
Compagnia Instabile


In casa di Riposo Villa Teresina, nascono simpatie e antipatie, complicità e invidie, amicizie e rancori. Tra Marieta e Bepi nasce l’amore…e i primi a essere sconvolti sono proprio loro, poiché ritengono l’amore prerogativa esclusiva dei giovani. Intorno a loro i sentimenti sono contrastanti: chi li trova ridicoli, chi li osteggia e chi li appoggia. Alla fine il sentimento puro sbocciato tra Marieta e Bepi riuscirà a fiorire?, oppure, sarà destinato a richiudersi su se stesso per poi appassire definitivamente?

23 Novembre ore 21.00

Viva gli Sposi
Commedia brillante
Regia di Matteo Mollo
Compagnia Jonathan’s Performing Arts

Metti una sera al Barbarigo 4
Compagnia Jonathan’s Performing Arts – immagine di repertorio


La vicenda si svolge in una villetta della media borghesia inglese ai giorni nostri. È il mattino delle nozze di Judy, figlia unica dei signori Westerby, che per l’occasione non hanno badato a spese. Un va e vieni di parenti, camerieri, invitati e amici provvederà però a creare confusione e a destabilizzare la precaria condizione psicologica del capo famiglia già messa a dura prova dall’organizzazione dell’evento, dalla dieta e da un lavoro stressante come può essere solo quello del pubblicitario ma…ad un certo punto arriva Polly! Ragazza affascinante che sembra uscita da una rivista degli anni ’20 con tanto di boa di struzzo e paillettes, peccato che a quanto pare Timothy Westerby sembra essere l’unico ad accorgersi lei…
Commedia brillante dal ritmo incalzante giocata sui temi del matrimonio e delle dinamiche familiari che questo viene ad innescare. Divertente, ironica e spumeggiante questa commedia fa ridere e sorridere per tutta la sua durata. I colpi di scena si susseguono, nell’atmosfera già di per sé abbastanza “calda” dei preparativi. Un ritratto divertente di ciò che potrebbe accadere nella casa di ognuno di noi.

Direzione Artistica: Anna – Rita Di Muro

Biglietteria : 8 euro intero; 7 euro ridotto (over 65), 6 euro per studenti Barbarigo, familiari e studenti universitari ; gratuito 0/10 anni .

Per informazioni e prenotazioni 3337680147 feriali ore 17-20 sabato 10-12.30 e 15:30-18:30 o info@aaspadova.it

Metti una sera al Barbarigo 5

Ingresso da Via del Seminario, 5A – Padova

Ampio Parcheggio interno gratuito

La sera della prima verrà offerto un aperitivo nel chiostro per tutti