049 601290 aas@aclipadova.it

Si chiude in bellezza il fortunato 2019 del Teatro delle Ortiche, con doppio e imperdibile appuntamento: un week-end d’autore! Il 14 dicembre presso il circolo culturale “Carichi Sospesi” andrà in scena “L’Importanza di essere Onesto” di Oscar Wilde.
Commedia divertente e ironica, caustica e dissacrante, in cui primeggiano l’intrigo, l’equivoco, i nonsense e la feroce condanna dei pilastri dell’angusta società vittoriana. Giovanni Worthing, uomo dagli sconosciuti natali, vive in campagna insieme a Cecilia, una ragazza diciottenne su cui esercita la tutela, e con l’istitutrice di quest’ultima, Miss Prism. Decide di recarsi a Londra e di frequentare i salotti cittadini presentandosi come Onesto: in realtà intende soprattutto visitare la casa dell’amico Agenore Moncrieff, allo scopo di incontrarne la cugina Guendalina, della quale è intenzionato a chiedere la mano…
Considerato da molti il capolavoro teatrale di Oscar Wilde, sin dal giorno del suo debutto, nel 1895, ha ottenuto moltissime repliche in tutto il mondo, fino alle recenti trasposizioni per il cinema. Questa «commedia frivola per persone serie» ritrae un arguto e pungente scorcio dell’aristocrazia inglese, un mondo dove la forza degli individui risiede in quello che dicono e non in quello che fanno, nel blasone e non nelle idee. Ernesto (Onesto) è l’uomo che tutte le dame – e non solo… – vorrebbero avere. E per aggiudicarselo sarebbero disposte a tutto. Vanno così in scena, complici inconsapevoli, fiducia e finzione, sincerità e calcolo, onestà e manipolazione, in un’esplosione ininterrotta di battute sferzanti, molte delle quali memorabili come aforismi.
“L’importanza di essere Onesto” è ricca di paradossi ed è essa stessa un paradosso: un nome può essere davvero più importante di una persona. E, dopo aver riso per il lato umoristico della faccenda, non resta che riflettere e domandarsi quanto ciò accada spesso nella realtà
Si comincia alle Ore 21.00. L’ingresso è di 10,00 Euro con Tessera Arci 2019/20

Il 15 dicembre invece sarà la volta di “Così è (Se vi pare)” di Luigi Pirandello, presso la Sala Teatro Bassanello in Via Assunta 5, Padova.
La storia ruota intorno alle discussioni animate di un gruppo di “curiosi” impegnati a scambiarsi continue illazioni sullo “strano” ménage di un marito, una moglie misteriosa ed una suocera giunti da poco in paese, provenienti dalla Marsica, una città distrutta dal terremoto. Tutti hanno una chiara missione: verificare ed accertare, conquistare famelicamente una verità – a quanto pare unica fonte di sicurezze – addirittura interrogando e costringendo, se necessario, i fantomatici responsabili.
“Così è (se vi pare)” è un classico attualissimo in questa società voyeuristica, dove campeggiano i reality show, dove tutti credono di avere in mano il senso della verità, dove bisogna a tutti i costi sopravvivere alla paura della solitudine, dell’annullamento. Un viaggio introspettivo dentro noi stessi, che ci introduce al dubbio, all’incertezza, alla complessità di ciò che sta dietro ad ogni essere umano e alla sua maschera.

Entrambi gli spettacoli portano la firma di Vittorio Attene alla regia

Un week-end d'Autore 1


Ore 17.00 Apertura Buffet siciliano | Ore 18.00 inizio spettacolo | Offerta libera responsabile
La prenotazione è obbligatoria!
Potete scriverci all’indirizzo teatrodelleortiche@gmail.com o contattare il numero 333 79579079 (Cristina).