049 601290 aas@aclipadova.it
Novembre Donna a Spinea

Novembre Donna a Spinea

La violenza contro le donne è un problema che si affaccia quotidianamente nella vita di tante cittadine, a volte in modo plateale, a volte in modo subdolo.
Per questo è necessario mobilitarsi tutti e formare ragazze e ragazzi a riconoscere il disagio e a segnalarlo. Quest’anno l’Assessorato alle Pari Opportunità di Spinea ha lavorato con le Associazioni del territorio in rete. Erla Aps, Centro Olimpia Asd, Acli Arte e Spettacolo, S.O.S Handicap Bambini Invisibili Onlus, Insieme per la Vita e Prosenectude Aps hanno preparato un ampio programma per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Lo scopo è offrire momenti di riflessione attraverso eventi diversi, dal ballo, al teatro, alla mostra, al seminario per riconoscere la violenza, per poterla contrastare, ponendoci così in un’ottica di prevenzione e collaborazione.
Ecco tutti gli appuntamenti

Novembre Donna a Spinea 1


• Mostra fotografica di Stefano Cusumano.
Da lunedì 18 a lunedì 25 novembre con orari di apertura della biblioteca.
Organizzato da Associazione Erla Aps, si terrà presso la Sala dell’Emeroteca della Biblioteca di Spinea, Villa Simion


23 Novembre Gazebo angolo via Roma con via Fermi dalle 9.00 alle 14.30. Due volontari daranno informazioni, e a chi scriverà sul Libro dei Pensieri un riflessione, una frase sulla tematica verrà donato una spilletta rossa (offerta libera)

• Ore 10.00 Flash Mob

• Dalle ore 10.00 alle ore 11.00 Spettacolo Teatrale a più voci dal titolo: DONNE INTERROTTE trasposizione drammaturgica liberamente tratta dal libro “FERITE A MORTE” di Serena Dandini in Biblioteca di Spinea.

• Ore 11.00 Flash Mob

• Dalle ore 11.15 alle ore 12.30 Seminario “La forza delle donne: come conoscere, prevenire, riconoscere e contrastare la violenza di genere” che si terrà presso la Sala dell’Emeroteca della Biblioteca di Spinea, Villa Simion

Novembre Donna a Spinea 2

DONNE  INTERROTTE

trasposizione drammaturgica in un tempo,  liberamente  tratta  dal libro

“FERITE A MORTE” di Serena Dandini

Regia di Antonello Pagotto

Il teatro resiste come un divino anacronismo” .

Questa  l’ affermazione che fece il noto regista teatrale e cinematografico Orson Wells;  parola e voce si  fondono  nell‘ immediato,  abbattendo  la proverbiale quarta parete che di fatto non c’è; attore e spettatore sono  gli uni di fronte agli altri per  guardarsi, sentirsi, confrontarsi.

Il modesto contributo al teatro  di questo spettacolo, nasce dalla mia personale volontà di restituire a queste otto Donne protagoniste la loro di voce,  unite in uno slancio di formidabile complicità e condivisione   all’ interno di  una sorta di spazio “eletto” quasi un punto dell’ infinito ove, come ci ricorderà una delle interpreti  si è finalmente trasparenti e libere di dormire in un letto di nuvole.

Riappropriarsi perciò della loro  “voce”  interrotta  appunto, dalla mano omicida dell’ uomo, spesso preoccupato di salvaguardare il ruolo di  maschio  mutando così   la veste  di compagno, marito, fratello o padre  in quello di infame assassino.

Esse riveleranno con ironia, dolore, forza e disarmante dolcezza  la cieca violenza subita,  condannate alla precoce interruzione della loro vita, brutalmente  uccise come purtroppo accade oggigiorno ad un’ altrettanta  moltitudine di donne vittime di maltrattamenti quotidiani e affrontati magari  con  doloroso silenzio, pur di preservarsi  dal pregiudizio, dal senso del fallimento, dalla vergogna e non da ultimo per salvaguardare  magari la propria famiglia, immersa in una società ancora troppo patriarcale dove, ad esempio, la violenza domestica non è sempre percepita come crimine ed il nostro cosi detto “bel paese” in termini di statistiche è  messo proprio male.

Tra violenza fisica, sessuale, stupri siamo purtroppo nell’ ordine di svariati milioni.

Ringrazio di cuore le Attrici per aver condiviso questo progetto decisamente complesso,  nove testimonianze  delle   trentasei  presenti nel  libro “Ferite a morte” scritto da Serena Dandini, con l’ auspicio che tra il  pubblico presente al termine della rappresentazione affiori il desiderio di una più approfondita lettura.

Con: Greta Berlese, Beatrice Catinella, Paola Melchiori, Anna Moro, Anna-Rita Di Muro, Erta Mecolari, Silvia Pevarello e Francesca Di Muro

Metti una sera al Barbarigo, si comincia!

Metti una sera al Barbarigo, si comincia!

Sabato 26 ottobre alle 21.00 comincia la prima rassegna stagionale di Acli Arte e Spettacolo Padova. Una rassegna nata dalla collaborazione con l’Istituto Barbarigo che ha da poco compiuto i suoi primi cento anni! Vi aspettiamo dunque numerosi anche per brindare insieme, poco prima dello spettacolo, con un aperitivo. In scena la commedia brillante in lingua veneta XE RIVA EL CASTIGAMATI di Svetoni e Boscolo della storica compagnia Arlecchino., per la regia di Gabriele Brugnolo

La commedia si svolge negli anni ’60 a Venezia e narra le vicende della famiglia di un ricco commerciante Gaspare Pantalin. In casa ci sono due figlie: la più piccola Bianca, buona ed obbediente e felicemente fidanzata con Tonin. La più grande, Gaetana, capricciosa bisbetica indomata; nessuno riesce a tenerle testa, motivo per il quale non è ancora fidanzata anche se molto bella. Il padre sarebbe disposto a qualsiasi cosa pur di farla sposare e l’occasione capita per puro caso con l’arrivo di Miciel il quale divenuto sposo, capisce subito che se cede ai puntigli e alla prepotenza della bella Gaetana, ne diventerà schiavo come lo era la sua famiglia. Decide quindi di “battere il ferro finché è caldo” diventando perciò “el castigamati” riuscendo così a trasformarla in una moglie perfetta, gentile e piena di premure per tutti e obbediente al suo adorato Miciel. Purtroppo per Gaspare Pantalin non c’è pace, infatti Bianca, sposata con Tonin, in casa dei genitori, si trasforma e…

Metti una sera al Barbarigo, si comincia! 3

La commedia sostituisce quella inserita in cartellone dal titolo “L’Aqua cheta” che non potrà andare in scena per motivi indipendenti dalla volontà degli organizzatori

Metti una sera al Barbarigo, si comincia! 4
Andiamo a Teatro

Andiamo a Teatro

A NOVENTA PADOVANA, QUATTRO SERATE DI TEATRO A NOVEMBRE 2019
L’associazione TEATRO dei CURIOSI, col patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune di Noventa Padovana, organizza una rassegna di 4 spettacoli teatrali nel mese di novembre p.v. Le serate, in programma tra il 9 e il 30 novembre, sono adatte a qualunque tipo di pubblico e sono state pensate per soddisfare tutti i gusti possibili.

Di seguito il programma:
Sab 09 novembre – MEJO MATO CHE MONA di Emilio Caglieri – regia Sandro Cappellozza.
Rivisitazione in dialetto veneto de “Lo smemorato di Collegno”, con la compagnia Acque Mosse di Battaglia Terme (PD).
Sab 16 novembre – LE SCOSTUMATE da Carlo Goldoni – regia Nora Fuser.
Un divertente gioco sui ruoli femminili del teatro di Goldoni, con la compagnia Sottosopra di Bagnoli di Sopra (PD)
Sab 23 novembre – TRUCCHI E INGANNI, L’OSPEDALE DEI MALANNI di Ivan Di Noia e Mirko Trevisan – regia Di Noia e Trevisan.
Una divertente commedia dialettale, ricca di colpi di scena, con la compagnia La Ribalta di Piove di Sacco (PD)
Sab 30 novembre – TOMMASO LARGASPUGNA IL CANDIDATO di Arnaldo Fraccaroli – regia Dario Canzian.
Una satira di costume, ancora attuale anche se scritta oltre un secolo fa, con la compagnia Vittoriese di Vittorio Veneto (TV)

AUDITORIUM G. SANTINI, Via Valmarana 33, Noventa Padovana (PD)
Inizio spettacoli ore 21.00, INGRESSO UNICO 6,00 €,
abbonamento : 4 spettacoli 20,00 €
apertura cassa dalle ore 20.00.
Abbonamenti e prevendite il sabato di spettacolo presso Auditorium Santini dalle 16.30 alle 17.30
Per ulteriori informazioni: info@teatrodeicuriosi.it, cell. 347/8736793

Andiamo a Teatro 5
Aperitivo col vecchio che leggeva romanzi d’amore

Aperitivo col vecchio che leggeva romanzi d’amore

Venerdì 18 ottobre presso la Librosteria in via Savonarola 167, alle ore 19,30, si terrà l’ultimo appuntamento di One Book One City dedicato al libro di Sepulveda: “Aperitivo col vecchio che leggeva romanzi d’amore”.

Durante la serata gli attori di Acli Arte e Spettacolo e delle compagnie teatrali Jonathan’s Performing Arts, Arlecchino, Teatro delle Ortiche e il Tarassaco realizzeranno una lettura drammatizzata di alcune pagine del libro dello scrittore cileno per chiudere il percorso di eventi realizzati a cura di Renata Rizza Stracquadanio della Compagnia teatrale Jonathan’s Performing Arts e Anna – Rita Di Muro, vicepresidente di AAS Padova.

Aperitivo col vecchio che leggeva romanzi d’amore 6
Quante belle storie

Quante belle storie

Al via anche per quest’anno il corso di lettura espressiva firmato FAP Acli Padova in collaborazione con Acli Arte e Spettacolo Padova. A partire dal 23 ottobre si terrà un corso di reading dal titolo: “Quante belle storie”, progetto rivolto agli over 50 (e non solo!) interessati a cimentarsi in un percorso di lettura espressiva finalizzato all’acquisizione di tutte quelle tecniche e accorgimenti che rendono piacevole la lettura ad alta voce.
Gli incontri si terranno il mercoledì dalle 10 alle 11,30 presso la sala Bachelet di Casa Pio X in via Vescovado 29 a Padova a partire dal 23 ottobre fino al 30 maggio.
Le iscrizioni potranno essere effettuate chiamando il numero 049 7967509.
Obiettivo finale del corso sarà quello di formare un gruppo di esperti lettori che potranno riscoprire il piacere della lettura ad alta voce rendendo coinvolgente una fiaba, un racconto o una poesia eliminando così paure ed inibizioni legate all’esibirsi in pubblico.
A tale proposito la FAP auspica che i lettori possano prestare la loro voce in contesti e situazioni diverse,come ad esempio scuole materne, case di riposo o luoghi pubblici ove sia richiesta la loro partecipazione.

Quante belle storie 7
Favole a Teatro – Battaglia Terme

Favole a Teatro – Battaglia Terme

L’Amministrazione Comunale di Battaglia Terme è lieta di invitarVi alla prima Rassegna Teatrale per bambini a Battaglia Terme!
“FAVOLE A TEATRO”, con la Direzione Artistica della Compagnia Teatrale di Battaglia Terme “Le Acque Mosse”, propone tre spettacoli teatrali adatti a bambini dai 3 ai 12 anni con questo calendario:

Domenica 10 Novembre il Gruppo Teatrale “Dimensione Arte APS” presenta IL BOSCO DELLE FIABE

Domenica 17 Novembre la Compagnia Teatrale AIGOR presenta ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE

Domenica 24 Novembre la Compagnia Teatrale JONATHANS PERFORMING ARTS presenta C’ERA UNA VOLTA

Inizio spettacoli alle ore 15:30
Presso il Salone Comunale in via A. Volta, 4 a Battaglia Terme (PD)
Entrata a offerta libera (fino ad esaurimento posti)

Favole a Teatro - Battaglia Terme 8